"Pronto, polizia? Ci sono dei tipi che scavano nel giardino...."



“Cosa state facendo?”


Piantiamo dei fiori!


“Siete del Comune?”


No, signora.


“E allora perché lo fate?”




Ogni volta che mettiamo mano alle vanghe e ai rastrelli, i passanti ci chiedono chi ce lo faccia fare.
E’ che siamo stufi di vedere un vaso pieno di mozziconi di sigaretta o un'aiuola abbandonata coperta di cartacce. E abbiamo capito che l’idea puo’ generare entusiasmo.

C’e’ stato chi – osservandoci – e’ rimasto sorpreso, qualcun altro incredulo, altri ancora ci hanno dato consigli oppure ci hanno offerto da bere. E, cosa piu’ importante, in qualche caso siamo riusciti ad affidare i vasi o le aiuole a qualcuno.

Perche’ Guerrilla Gardening significa proprio questo: coinvolgere le persone, i Cittadini (non avvertite anche voi un brivido, quando sentite questa parola?) a prendersi cura degli spazi che hanno intorno e non per spirito polemico nei confronti di un’Amministrazione inefficiente, ma semplicemente perche’ vivere in un quartiere reso migliore da chi lo abita, e’ bello.

Passare vicino al vaso che tu stesso hai contribuito a riqualificare, vedere le piantine spuntare, crescere e mettere i fiori, da’ un’intima soddisfazione che non e’ semplice trasmettere a parole.
E’ un motivo di orgoglio.
Orgoglio e soddisfazione.

E, a pensarci bene, sono cose che ti rendono le giornate migliori.

Ecco perche’ lo facciamo, signora.
Perche' questa e' Terra di Nettuno e noi abbiamo deciso di prendercene cura.

Seguici su Facebook!

Commenti

Post popolari in questo blog

Good news

Il Crealis che distrugge

Festa di Primavera!